25novembre S.Caterina   Leave a comment

25 Novembre Santa Caterina

Santa Caterina e la lebbrosa
C’era una vecchia, di nome Tecca,

che tutti sfuggivano.

Era una vecchia maligna e la malattia

(era lebbrosa)

l’aveva resa anche più impaziente e astiosa con tutti.

Ma soffriva… E

Caterina incominciò coraggiosamente ad assisterla,

a curare le sue piaghe ributtanti e puzzolenti.
Riordinava la cameretta che il calore e

l’odore delle piaghe e delle bende

rendeva soffocante

e dove l’aria era irrespirabile,

La vecchia non sembrava commuoversi a tanta bontà,

e, alle attenzioni, alle cure affettuose,

rispondeva con sgarbi, con cattive parole.

Caterina, paziente, continuava sorridendo.

Invano la mamma stessa della santa

la ammoniva perché smettesse.
Una mattina la fanciulla vide sulle sue mani

un’eruzione sospetta…

Forse la terribile malattia l’aveva colpita?

La giovanetta però non cessò con questo

la sua assistenza alla povera vecchia,

che tanta carità finì col vincere.
La vecchia morì e

Caterina preparò la sepoltura e la seppellì.

Quando ebbe gettata l’ultima manata di terra sulla tomba,

ella vide che dalle sue mani

era scomparsa ogni traccia di malattia.

Caterina da SienaCaterina Benincasa,

conosciuta come Caterina da Siena,

è stata una religiosa italiana.

Canonizzata da papa Pio II nel 1461;

nel 1970 è stata dichiarata dottore della Chiesa da papa Paolo VI;

è patrona d’Italia, compatrona d’Europa e di Varazze.

pubblicato 23/11/2013 da gioiadi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: